Rinascimento Bergamo: un nuovo bando per il Terzo Settore

Al via “Artemisia” un nuovo bando, aperto fino al 30 novembre 2020, per il consolidamento e l’innovazione delle organizzazioni del terzo settore. A disposizione 1 milione a fondo perduto e 2 milioni per prestiti di impatto.

Un milione di euro di contributi a fondo perduto per aiutare il Terzo Settore e ulteriori 2 milioni per prestiti di impatto. Dopo il successo del bando Spese Inderogabili e dei bandi in corso Michelangelo e Raffaello a sostegno delle microimprese della città, per la cui diffusione ha collaborato anche il Servizio Reti di Quartiere, il programma Rinascimento Bergamo promosso da Comune di Bergamo, Intesa Sanpaolo e Cesvi avvia un nuovo bando a favore del consolidamento e dell’innovazione del terzo settore.

Il Bando, denominato Artemisiaattivo dal 24 settembre al 30 novembre, è finalizzato a fornire contributi a fondo perduto, accompagnato eventualmente da prestiti a tasso agevolato e senza garanzie, alle imprese sociali del terzo settore che operano nel territorio della città.

La situazione economica generale del nostro paesesu cui ha impattato l’emergenza COVID-19, si prevedeporterà ad un aumento delle diseguaglianze che andrà a colpire le categoria sociali più colpite già oggi più fragili: anziani, bambini e adolescenti, disabili e non autosufficienti e le famiglie dei working poor e monogenitoriali. Nell’emergenza si sono sperimentate nuove forme di assistenza e nuovi servizi di aiuto a distanza, che vanno quindi valorizzate per individuare nuovi modelli di servizio per il futuro.

Attraverso il Bando Artemisia il Programma Rinascimento Bergamo intende rafforzare e promuovere il capitale sociale e il welfare nella città. Il Bando intende assegnare contributi a fondo perduto, accompagnati da prestiti di impatto, a tasso agevolato e senza garanzie, alle organizzazioni del terzo settore del territorio bergamasco interessate a realizzare progetti di consolidamento, adeguamento, rinnovamento, innovazione e/o riorganizzazione della propria attività, a seguito della mutazione delle condizioni lavorative e di vita.

La gestione, l’erogazione dei contributi a fondo perduto e le attività di monitoraggio e rendicontazione sono affidate a Cesvi.

Possono partecipare al presente bando esclusivamente le organizzazioni con sede nella provincia di Bergamo che intendono realizzare progetti di servizio o attività a favore di cittadini della città di Bergamo, costituite – o in fase di costituzione nel caso di start up – attraverso una delle seguenti forme giuridiche:

a)       Cooperative sociali e Consorzi di Cooperative sociali;

b)       Imprese sociali

Ogni organizzazione potrà partecipare al bando in qualità di soggetto autonomo, soggetto capofila o soggetto partner di una rete.  Ai fini di incentivare la messa in rete di competenze e risorse per attivare sinergie e massimizzare i risultati sul territorio, sarà data priorità e premialità ai progetti che dimostreranno di poter attivare sul territorio una rete di collaborazioni – anche informali – con le realtà del terzo settore (associazioni, organizzazioni di volontariato, associazioni sportive…) le fondazioni, gli enti ecclesiastici e religiosi, le imprese e start up e la Pubblica Amministrazione.

Ciascuna organizzazione potrà presentare una sola richiesta di contributo (progettualità).

Il Bando Artemisia è aperto dal 24 settembre fino al 30 novembre 2020.

Per informazioni relative al bando le organizzazioni interessate possono partecipare all’incontro di presentazione che si terrà presso il Comune di Bergamo, Sala Cutuli, il giorno Martedì 29 Settembre alle ore 15.00. Per registrarsi scrivere a: rinascimentobergamo@cesvi.org

Per maggiori informazioni e per accedere al bando è consultabile l’apposita sezione del sito.

 

Scopri il bando Artemisia
clicca sul calendario per scoprire gli eventi